BEB@

La creatività in borsa

La scoperta dell’artisticità di Beba fu casuale e, devo dire, del tutto istintiva nel momento in cui ho scrutato le sue creazioni, frutto della sua abilità manuale nel dar origine sempre a qualcosa di nuovo.
La creazione in sé non è che l’origine di qualcosa. Ch’esso sia vivo o meno porta sempre con sé una novità intrinseca che solo chi ha l’innato senso di ricrearsi può percepire e far propria. La prima dote della creativa artista consiste proprio nell’istinto a originarsi sempre, dando vita concreta a qualsiasi idea innovativa le venga in mente.

Rigenerarsi non è altro che l’estremo rifarsi creativo che dà origine a qualcosa di nuovo e talvolta diverso o addirittura opposto a quello da sempre creato. Il concetto della creazione, inteso, di certo in senso lato e non stretto, è qualificativo dell’esistenza data nella realtà a qualsivoglia cosa o persona. E quella persona a cui si dà creazione nuova e al contempo innovata può anche essere semplicemente il tuo “Io” diverso e originato.


La creatività di Beba, dunque, seguendo quel filo metaforico intrapreso, è implicita nella sua innovazione continua che la conduce a imporsi con forza sulla vita e le sfide che essa le pone davanti, dando slancio vitale alla sua personalità. Creare e ricrearsi assurgono a fusione concettualistica riprodotta costantemente dall’artista ogni qualvolta senta la necessità di dar vita a qualcosa per garantire, innanzitutto l’indipendenza del suo essere, del quale sicuramente la ribellione ne è il punto forza; quel perno intorno al quale verte il suo percorso.
In ogni aspetto della sua esistenza riesce a generare la novità, sia essa una borsa, un beauty case, un ciondolo in ceramica o, ancor più importante, un rapporto.


Alla stregua della necessità creativa, nel 2018/2019 segue un corso di cucito per uso personale, inizialmente. Una volta trovatasi di fronte alla macchina da cucire riapparve quell’innata motivazione a creare, che l’ha portata alla realizzazione di una collezione di borse interamente realizzate a mano.


La caratteristica straordinaria di Beba consiste nell’abilità alla creazione senza formazione tecnica, ma semplicemente seguendo i tutorials che youtube fornisce. Senza alcuna esitazione l’artista diventa dunque produttrice della sua arte, immettendo nel mercato le sue collezioni nei negozi per mezzo dello stuff commercing.

I prodotti offerti sono interamente realizzati a mano con l’uso di tessuti di alta qualità della tradizione nativa e non, fino all’uncinetto, yuta e gioielli tipici del luogo di nascita. Ha, inoltre avviato una produzione di origami bags. La variegata e originale collezione dell’artista è simbolica della sua personalità rivolta a un principio cardine: la libertà.


“La libertà per me è un concetto primario. Voglio sentirmi sempre libera di fare ciò che mi piace se poi diventa un lavoro, ben venga. Però non riesco a seguire schemi prefissati”.

Ha sempre amato i lavori manuali e perseguito le sue passioni come quella per la creazione di oggettistica tipica della tradizione popolare, appunto, in ceramica.
In realtà la sua creatività è sempre stata vivida, doveva solo scoprirla.


“Da qualche parte avevo la strada e non la vedevo”.


Quella strada, ora che l’hai vista, perseguila sempre.
E’ la strada della tua arte.

Lascia un commento