SABINA

Handpan e la pace dell’anima

Ritornare a te dopo Il Musicista Aulico ha un non so che di ancor più magico, perché è come rincontrarsi dopo un allontanamento forzato dagli eventi, adorato Handpan.

E lo faccio nel migliore dei modi mostrandovi il talento innato e spontaneo di Sabina.

Mi capitò di rimanere impressionata ascoltando un suo pezzo suonato in accordo con il pianoforte, tanto da sentire un richiamo magico alla sua artisticità. Delicata, armoniosa e intima la sua musica attira l’orecchio anche più inesperto come il mio facendolo entusiasmare da cotanta enfasi.

La magia dell’Handpan l’ho ostentata più volte nel corso del mio percorso conoscitivo dello stesso, tanto da crearne una raccolta di artisti che sanciscono il mio approccio mistico allo strumento, quasi fossero dei Maestri Asceti per me, tali da condurmi all’astrattezza emotiva al sol sentirne il suono aulico. La continua ricerca mi ha condotto a una ragazza dal tocco leggiadro ed emotivo tanto da porre come suo obiettivo primario durante l’esecuzione la trasmissibilità di serenità, pace d’animo.

https://www.instagram.com/p/CJb5VAxBV2i/?igshid=3kady841he3w

Leggendo il suo dire si può discernerne la naturalezza e semplicità con cui si approccia e sente la connessione con l’Handpan tanto da considerarlo uno strumento da suonare con qualsiasi altro, soprattutto con il pianoforte. Da questo connubio musicale infatti è emersa la sua passione; la sua inclinazione all’Arte e la sua propensione istintiva alla natura, luogo sacro per chi come me crede nelle connessioni astrale-musicali.

Il linguaggio sonoro in questo caso è diretto, ma calmo, pacifico e fuoriesce dal tocco sullo strumento in modo completamente naturale.

https://www.instagram.com/p/B4-punrnIqO/?igshid=1mwxuj9r6u1x5

Mostrarvi chi è in grado di suonare l’Universo per me è sempre un messaggio a cui dar pronta risposta; un percorso comunicativo tra cielo e terra che la musica ci concede di fare.

Sabina conosce l’arte tramite la magia della sua naturale convinzione di concede la tranquillità interiore a chi l’ascolta.

Questa, come potete ancora vedere, è la forza dell’Handpan: rendere aulici gli artisti che lo suonano. Com’anche Sabina.

INTERVISTA CON L’HANDPANPLAYER

SABINA

In che modo ti sei avvicinata a questo strumento?

Ho visto alcuni video su youtube e mi ha subito incuriosita.

Ha iniziato mio fratello ad acquistare il suo primo “Blesspan” realizzato da Tommaso Varriale, dopo 2 anni ha deciso prenderne un secondo.

Da quell’stante in poi ho iniziato poco per volta a prendere un po’ di confidenza e, a luglio 2018, ho acquistato il mio primo “Blesspan”.

L-Handpan: magia e musica. Come tradurre la poesia in musica? Da dove nasce l’ispirazione?

A dir la verità non vi è una vera e propria ispirazione. Ho iniziato a suonare e creare melodie da sola nella mia stanza e mi accorgevo che più suonavo e più avevo voglia di farlo.

Cosa vuoi trasmettere con la tua musica?

Vorrei trasmettere un momento magico di serenità, tranquillità e leggerezza alle persone che lo vorranno.

Quale emozione prediligi suscitare al pubblico mentre suoni?

Serenità

Dove ami suonare lo strumento aulico, come amo definirlo?

I luoghi dove adoro suonare sono i boschi, il mare e la natura in generale.

L’Universo parla attraverso lo strumento; consente di alterare e migliorare l’armonia dell’uomo. La sincronicità animica è una dote che lo strumento porta sempre con sé.  Cosa pensi a riguardo?

Assolutamente si, quando suono mi sento bene. Riesco per un istante a proiettarmi in un posto bello.

Riscontro spesso in svariati artisti che l’incontro con questo magico strumento, come mi vien da definirlo, sussegua sempre a un momento di rottura o svolta della vita di ciascuno. E’ accaduto anche a te?

Nel mio caso no, è accaduto casualmente. In realtà mi sono avvicinata alla musica fin da quando ero piccola. Il mio strumento principale è il pianoforte ma adoro provare un po’ di tutto come ad esempio la fisarmonica che suono da autodidatta.

Cos’è la musica per te?

La musica è un linguaggio molto profondo, chiunque può impararlo. È arte, vita, ha il potere di connettere le persone in maniera solo positiva.

Vi è un artista con cui ameresti suonare l’Handpan?

Mi piacerebbe molto poter suonare con il duo “Yatao” anch’essi suonano l’handpan, il loro stile si avvicina molto al mio.

E con quale strumento vorresti sperimentarlo?

In passato ho suonato con un’amica, avevamo un duo dove io suonavo l’handpan e lei cantava accompagnandosi al pianoforte. Penso che l’Handpan potrebbe abbinarsi a qualsiasi strumento si voglia.

https://www.instagram.com/p/CHYMoGEh-YW/?igshid=123em3rji936p

Dedico…

Ringrazio tantissimo il mio amico Tommaso Varriale per aver creato e curato nei minimi dettagli i miei Blesspan, non ne potrei più fare a meno. Ringrazio anche tutti i musicisti che ho avuto modo di conoscere virtualmente e di persona e con la quale abbiamo potuto condividere momenti musicali insieme. Infine ringrazio Mostrarte per avermi dato la possibilità di esprimere i miei pensieri con questa intervista.

INSTAGRAM PAGE: 15saby11

Lascia un commento